Fig.1: Frammento di Frammento di alzata di coperchio di sarcofago con erote

Descrizione

Il reperto può essere pertinente ad una fronte di sarcofago per fanciullo, o meglio ad una alzata di coperchio.
È delimitato in alto da una pesante cornice liscia. Al di sotto restano pochi elementi dello schema decorativo: a sinistra la chioma di un albero fortemente stilizzata; a destra le gambe e parte del mantello di un erote alato in volo orizzontale verso destra.
Eroti in questa posizione, che sostengono il clipeo o il parapetasmaGrande telo di stoffa appesa tra gli spazi porticati per creare una cesura tra ambienti interni ed esterno., fanno parte di un'iconografia estremamente comune sui sarcofagi urbani tra l'età tardoantica e tutto il III secolo (cfr. K. Schauenburg, Die Sphinx unter dem Clipeus, in AA. 1975, p. 280 ss.; G. Koch, H. Sichtermann, Römische Sarkophage, Munchen 1982, p. 238 ss. Con bibl.).

Cronologia

III secolo

Manifattura

romana

Provenienza

Roma, dall'area delle catacombe di Priscilla

Rinvenimento

Scavi del 1890-1906

Materiale

marmo

Stato di Conservazione

Rimane parte del margine superiore. Il frammento è stato restaurato nel 2010.

PRI 0169 altezza:19 larghezza:26 spessore:6

Bibliografia

Inedito.

Glossario

Parapetasma
Grande telo di stoffa appesa tra gli spazi porticati per creare una cesura tra ambienti interni ed esterno.

C.S. / B.M.