Fig.1: PRI 0212, Frammento di fronte di sarcofago con scena di caccia

Descrizione

Frammento di rilievo con una figura maschile in paludamentumTipo di mantello, aperto sul davanti e lungo sino alle ginocchia, fissato sul petto con una spilla (fibula) indossato dall'alta gerarchia dell'esercito romano., molto lacunosa, pertinente alla fronte di un sarcofago con scena di caccia.
L'uomo, di tre quarti verso destra, con la gamba destra arretrata e con il braccio corrispondente presumibilmente levato, indossa la corazza e la clamideMantello corto, affibbiato su una spalla o sul petto, che lasciava libero un braccio o entrambe le braccia, usato dagli antichi Greci e dai Romani., un lembo della quale svolazza sulle spalle. Gli attraversa il petto un elemento allungato, forse una lunga lancia o il gladioArma in dotazione ai legionari dell'esercito romano; si trattava di una piccola spada a doppio taglio con la lama larga e molto appuntita. che sta estraendo dalla guaina.
L'atteggiamento della figura, in cui lo svolazzare del mantello presuppone un'azione, trova corrispondenza nella rappresentazione del protagonista-defunto nelle scene di caccia, in particolare nel momento della partenza per la spedizione (cfr. B. Andreae, Die sarkophage mit Darstellungen aus dem Menschleben. Die römischen Jagdsarkophage, Berlin 1980, nn. 78, 149, 204, 206, 208, ecc.).
La scarsa entità del rilievo non consente di puntualizzarne la datazione, tuttavia la resa piuttosto corsiva della figura fa orientare verso la seconda metà del III secolo.

Cronologia

seconda metà del III secolo

Manifattura

romana

Provenienza

Roma, dall'area delle catacombe di Priscilla

Rinvenimento

Scavi del 1890-1906

Materiale

marmo

Stato di Conservazione

Mutilo su tutti i lati. Restaurato nel 2010.

PRI 0212 altezza:26 larghezza:13 spessore:10

Bibliografia

Inedito.

Glossario

Clamide
Mantello corto, affibbiato su una spalla o sul petto, che lasciava libero un braccio o entrambe le braccia, usato dagli antichi Greci e dai Romani.
Gladio
Arma in dotazione ai legionari dell'esercito romano; si trattava di una piccola spada a doppio taglio con la lama larga e molto appuntita.
Paludamentum
Tipo di mantello, aperto sul davanti e lungo sino alle ginocchia, fissato sul petto con una spilla (fibula) indossato dall'alta gerarchia dell'esercito romano.

C.S. / B.M.