Fig.1: PRI 0224a-b, Frammenti di alzata di coperchio di sarcofago con eroti reggi-clipeo
Fig.2: PRI 0224a-b, Frammenti di alzata di coperchio di sarcofago con eroti reggi-clipeo

Descrizione

I due reperti sembrano pertinenti ad una alzata di coperchio di sarcofago.
A sinistra, nel frammento PRI 0224a, rimane un erote nudo con mantello svolazzante dietro alle spalle che vola da sinistra a destra per sostenere un clipeo centrale di cui si conserva il listello e la mano destra del busto del defunto, rappresentato all'interno; sotto l'erote si trova una personificazione, di cui rimane il capo volto verso destra e un recipiente colmo di frutta; la personificazione sembra riferirsi alla TellusDivinità romana della terra, strettamente associata a Cerere. È collegata con gli Inferi e con la fecondità femminile (presiedeva alle nozze dalla parte della sposa) e nel ciclo agricolo sembra connessa con il periodo in cui le semine sono ancora nel seno della terra..
A destra, PRI 0224b, rimane un erote nudo che vola da destra verso sinistra con mantello svolazzante dietro le spalle, fermato dinanzi al busto con una bullaBorchia, bottone metallico.; al di sotto siede una personificazione ctoniaDivinità femminili che scandivano l'avvicendarsi delle stagioni naturali ed umane, che avevano potere su terremoti e vulcani, capaci di dischiudere i segreti di misteri e magie attraverso riti esoterici..

Cronologia

III secolo

Manifattura

romana

Provenienza

Roma, dall'area delle catacombe di Priscilla

Rinvenimento

Scavi del 1890-1906

Materiale

marmo

Stato di Conservazione

Mutili su tutti i lati, tranne lungo il margine superiore. Restaurati nel 2010. Il frammento PRI 0224b era precendentemente indicato con n. inv. pri0225.

PRI 0224a altezza:33 larghezza:49 spessore:5

PRI 0224b altezza:32 larghezza:38 spessore:5

Bibliografia

Inedito.

Glossario

Tellus
Divinità romana della terra, strettamente associata a Cerere. È collegata con gli Inferi e con la fecondità femminile (presiedeva alle nozze dalla parte della sposa) e nel ciclo agricolo sembra connessa con il periodo in cui le semine sono ancora nel seno della terra.
Personificazione ctonia
Divinità femminili che scandivano l'avvicendarsi delle stagioni naturali ed umane, che avevano potere su terremoti e vulcani, capaci di dischiudere i segreti di misteri e magie attraverso riti esoterici.
Bulla
Borchia, bottone metallico.

F.B. / B.M.