Fig.1: PRI 0251, Frammento di alzata di coperchio di sarcofago con eroti marini

Descrizione

Il reperto, che presenta il retro levigato, comprende un settore di una alzata di coperchio di sarcofago, delimitata superiormente e inferiormente da listelli lisci.
Su una superficie ad onde, rese con solchi non eccessivamente profondi, si vede un amorino che cavalca un mostro marino, di cui rimangono le spire e la coda a terminazione trifida; un secondo animale nuota parallelo al primo su un piano arretrato. L'erote alato stringe con la sinistra le redini e con la destra protesa doveva tenere un frustino.
Il rilievo è alquanto basso e piuttosto grossolana la resa della figura, la cui testa risulta quasi "schiacciata" dal listello dell'alzata; fori di trapano si riscontrano nella capigliatura dell'erote e nel viso.
Il tema dell'erote a cavallo di delfini o di altri animali marini discende dall'iconografia propria di Afrodite (R. Stuveras, Le putto dans l'art romain, Bruxelles 1969, p.159) e viene sfruttato nell'arte funeraria non solo per il suo valore decorativo, ma anche per il significato simbolico. Il motivo trova ampia diffusione soprattutto sulle alzate con tabulaTavoletta quadrangolare in cui inserire l'iscrizione incisa o dipinta. Ansata: con ornamenti laterali a coda di rondine. Anepigrafe: senza incisione. centrale per cui si confronti ad es. A. Rumpf, Die Meerwesen auf den antiken Sarkophagreliefs, V.1. Berlin 1939, p. 76, n. 208, fog. 114; p. 86, n. 271, fig. 134.
Lo stile del rilievo sembra da attribuire all'età postgallienica o prototetrarchica.

Cronologia

seconda metà del III secolo

Manifattura

romana

Provenienza

Roma, dall'area delle catacombe di Priscilla

Rinvenimento

Scavi del 1890-1906

Materiale

marmo

Stato di Conservazione

Mutilo lungo i margini laterali. Restaurato nel 2010.

PRI 0251 altezza:28 larghezza:28 spessore:3,5

Bibliografia

Inedito.

Glossario

Tabula
Tavoletta quadrangolare in cui inserire l'iscrizione incisa o dipinta. Ansata: con ornamenti laterali a coda di rondine. Anepigrafe: senza incisione.

C.S. / B.M.