Fig.1: PRI 0264, Frammento di alzata di coperchio di sarcofago con delfini

Descrizione

Il reperto comprende la parte sinistra di una alzata di coperchio di sarcofago delimitata lungo il margine superiore e il lato sinistro da un sottile listello liscio.
Entro questo campo si riconoscono un delfino e la coda di un secondo, natanti in teoria verso il centro della composizione, generalmente costituito da una tabulaTavoletta quadrangolare in cui inserire l'iscrizione incisa o dipinta. Ansata: con ornamenti laterali a coda di rondine. Anepigrafe: senza incisione. epigrafica(A. RUMPF, Die Meerwesen auf den antiken Sarkophagreliefs, V.1. Berlin 1939).
L'imperizia dello scalpellino rende gli animali abnormi con il corpo quasi sferico e le code assottigliate che terminano sul listello. Il becco, l'occhio e una sorta di pinna sono indicati da incisioni.
Il rilievo molto basso, la grossolana resa dei delfini, le cui forme risultano del tutto irrigidite ed appiattite, suggeriscono di inquadrare il frammento nella produzione piĆ¹ corrente del IV secolo.

Cronologia

IV secolo

Manifattura

romana

Provenienza

Roma, dall'area delle catacombe di Priscilla

Rinvenimento

Scavi del 1890-1906

Materiale

marmo

Stato di Conservazione

Mutilo lungo i margini inferiore e laterale destro. Restaurato nel 2010.

PRI 0264 altezza:10 larghezza:25 spessore:4

Bibliografia

Inedito.

Glossario

Tabula
Tavoletta quadrangolare in cui inserire l'iscrizione incisa o dipinta. Ansata: con ornamenti laterali a coda di rondine. Anepigrafe: senza incisione.

C.S. / B.M.