Fig.1: PRI 0337, Frammento di alzata di coperchio di sarcofago con erote

Descrizione

Il frammento è probabilmente relativo ad una alzata di coperchio di sarcofago.
Rimane solo una testa infantile, a rilievo non molto alto, rivolta leggermente verso destra. Il volto tondeggiante presenta fronte bassa e sfuggente e occhi molto grandi; l'iride sembra essere stata resa con un forellino di trapano e rivolta verso l'alto, un altro foro sembra essere stato applicato nell'angolo interno dell'occhio. Del naso e della bocca, quasi interamente perduti, rimangono solo due fori di trapano per le narici e altri due agli angoli della bocca. Il mento tondeggiante doveva essere rilevato, i capelli con breve ciuffo legato e rialzato sulla fronte sono conformati a riccioli disordinati e mossi, percorsi da brevi e profondi canali di trapano. Il putto è quasi privo di collo, la testa sembra appoggiarsi direttamente sulle spalle, di cui rimane solo quella sinistra. Nella parte superiore sinistra sembra essere visibile parte di una delle ali aderenti al fondo, percorsa da brevi e superficiali segmenti lineari. Un listello piatto delimitava superiormente l'alzata di coperchio.
Il marmo non è stato levigato e la superficie risulta ruvida.
La resa della testina, di notevole effetto coloristico, sembra trovare paralleli in quella produzione di sarcofagi con figure di geni stagionali appartenenti ad un periodo tardo-gallienico e proto-tetrarchico, quindi si può proporre una datazione relativa alla fine del III secolo (cfr. Museo Nazionale Romano. Le sculture, I,10,2, Roma 1988, pp. 47-48, 51).

Cronologia

fine del III secolo

Manifattura

romana

Provenienza

Roma, dall'area delle catacombe di Priscilla

Rinvenimento

Scavi del 1890-1906

Materiale

marmo

Stato di Conservazione

Mutilo su tutti i lati, tranne lungo il margine superiore. Restaurato nel 2010.

PRI 0337 altezza:9,5 larghezza:15 spessore:3

Bibliografia

Inedito.

P.D.S. / B.M.