Fig.1: PRI0344, Frammento laterale di cassa di sarcofago con panopliaInsieme di armi o varie parti di una armatura, disposte come trofeo a scopo decorativo.

Descrizione

Il fianco del sarcofago doveva essere interessato da un motivo costituito da due scudi di forma esagonale che si incrociano sovrapponendosi a due doppie asce o lance.
In questo caso si intravede solo parte di un'ascia; un listello piatto definisce lo scudo, a sua volta decorato da volute incise con l'estremità rivolta verso l'interno e da scaglie con vertici a girali e piccoli cerchi concentrici; la superficie non è levigata.
La panopliaInsieme di armi o varie parti di una armatura, disposte come trofeo a scopo decorativo. è un motivo decorativo usuale sui fianchi di sarcofagi, sia a cassa sia a lenòsdal greco, tinozza per la pigiatura dell'uva. del III e IV secolo e particolarmente di quelli strigilati; la sua riduzione a semplice decorazione sui fianchi, attestata già nell'ambito del II secolo, più che ad un rapporto concettuale con la condizione e lo stato del defunto, potrebbe attribuirsi alla volontà di alludere genericamente al trionfo sulla morte (cfr. Museo Nazionale Romano. Le sculture, I,10, Roma 1985, n. 247).

Cronologia

III secolo

Manifattura

romana

Provenienza

Roma, dall'area delle catacombe di Priscilla

Rinvenimento

Scavi del 1890-1906

Materiale

marmo

Stato di Conservazione

Mutilo su tutti i lari. Restaurato nel 2010; a seguito della pulitura si sono evidenziate tracce di policromia.

PRI0344 altezza:24 larghezza:26 spessore:5

Bibliografia

Inedito.

Glossario

Lenòs
dal greco, tinozza per la pigiatura dell'uva.
Panoplia
Insieme di armi o varie parti di una armatura, disposte come trofeo a scopo decorativo.

P.D.S. / B.M.