Fig.1: PRI 0350, Frammento di fronte di sarcofago con scena di caccia

Descrizione

Il reperto è probabilmente relativo alla fronte di un sarcofago.
Si conserva solo la parte superiore di un personaggio maschile rivolto verso sinistra, quasi di profilo, con tunica e mantello che sembra essere svolazzante, fermato con una fibula rotonda sulla spalla sinistra e con embadesCalzature tipiche dell'ordine militare, erano una sorta di stivaletti in cuoio. e bracaeAbbigliamento in forma di pantaloni in lana che giungevano appena sopra o sotto il ginocchio. Tipici della popolazione dei Galli e di altre tribù nordiche.. La figura sembra essere a cavallo e reggere le redini con la mano rilevante.
Un foro di trapano segna l'angolo dell'occhio visibile; la bocca è carnosa e il mento sporgente; i capelli sono conformati a riccioli disordinati e mossi.
Un listello, alquanto aggettante, delimita superiormente la fronte del sarcofago.
E' difficile ricostruire il tema iconografico a cui la figura apparteneva, forse è da mettere in relazione con una scena di caccia (cfr. A. Melucco Vaccaro, Sarcofagi romani di caccia al leone, Studi Miscellanei 11, Roma 1966, pp. 13-60).
L'esiguità del frammento on permette di precisarne la cronologia se non assegnandolo genericamente al III secolo per le caratteristiche stilistiche.

Cronologia

III secolo

Manifattura

romana

Provenienza

Roma, dall'area delle catacombe di Priscilla

Rinvenimento

Scavi del 1890-1906

Materiale

marmo

Stato di Conservazione

Mutilo su tutti i lati, tranne il margine superiore. Restaurato nel 2010.

PRI 0350 altezza:30,5 larghezza:14 spessore:6

Bibliografia

Inedito.

Glossario

Bracae
Abbigliamento in forma di pantaloni in lana che giungevano appena sopra o sotto il ginocchio. Tipici della popolazione dei Galli e di altre tribù nordiche.
Embades
Calzature tipiche dell'ordine militare, erano una sorta di stivaletti in cuoio.

P.D.S. / B.M.