Fig.1: PRI 0442, Frammento di fronte di sarcofago con scena di caccia

Descrizione

Al di sotto di un listello liscio piuttosto aggettante, che forma la cornice superiore della fronte del sarcofago, rimane la testa di una figura maschile di tre quarti verso sinistra, il cui mantello svolazza con un fitto addensarsi di pieghe alle sue spalle.
L'uomo ha tratti forti, bocca carnosa, un solco profondo lungo la fronte, occhi grandi con iride indicata da un forellino di trapano. Barba e capelli, che compongono una massa voluminosa che lambisce il listello superiore, sono fortemente chiaroscurati dal fitto lavoro di trapano, che distingue le lunghe ciocche con canaletti profondamente incisi e arriccia la barba con solchi brevi e fori.
L'espressione tormentata della figura e il suo atteggiamento suggeriscono il confronto con alcuni personaggi, anche secondari, presenti nei sarcofagi con tematica di caccia.
In particolare si riscontrano notevoli affinità stilistiche e formali con il sarcofago "cis-Callisti" (G. Uggeri, Il sarcofago del coemeterium cis-Callisti ad viam Ardeatinam, in Studi Miscellanei 11, 1966), anche se le tendenze espressive del frammento di Priscilla ne fanno un'opera appena un po' più tarda, comunque sempre legata alla produzione dei grandi sarcofagi di caccia (A. Melucco Vaccaro, I sarcofagi di caccia al leone, in Studi Miscellanei 11, 1996, p. 54 ss.).
Il frammento può pertanto datarsi alla metà del III secolo.

Cronologia

metà del III secolo

Manifattura

romana

Provenienza

Roma, dall'area delle catacombe di Priscilla

Rinvenimento

Scavi del 1890-1906

Materiale

marmo

Stato di Conservazione

Mutilo su tutti i lati, tranne il margine superiore. restaurato nel 2010.

PRI 0442 altezza:25 larghezza:44 spessore:10

Bibliografia

Inedito.

C.S. / B.M.