Fig.1: PRI 0446, Frammento di fronte di sarcofago

Descrizione

Piccolo frammento relativo alla decorazione frontale di un sarcofago, come suggerisce il retro piatto e quello che resta del tema figurato.
Si riconoscono infatti la gamba sinistra di un personaggio, con il ginocchio fortemente piegato, poiché il piede corrispondente poggia evidentemente su un rialzo, su cui viene a posarsi una lira.
Anche se rimane il dubbio se si tratti di una figura maschile o femminile, giova comunque il confronto con una serie di figure in atteggiamento analogo, facenti parte del thiasosIl tiaso (in greco θίασος, thíasos), era un'associazione di carattere prevalentemente religioso che nell'Antica Grecia celebrava il culto di un dio, specialmente quello di Dioniso, con processioni, canti e danze generalmente sfrenate. dionisiaco: cfr. ad es. i sarcofagi di S. Crisogono, del Laterano e del Palazzo dei Conservatori in: A. Rumpf, Die Meerwesen auf den antiken Sarkophagreliefs, V.1. Berlin 1939, nn. 87, 153, 194.

Cronologia

non giudicabile

Manifattura

romana

Provenienza

Roma, dall'area delle catacombe di Priscilla

Rinvenimento

Scavi del 1890-1906

Materiale

marmo

Stato di Conservazione

Mutilo su tutti i lati. Restaurato nel 2010.

PRI 0446 altezza:23 larghezza:14,5 spessore:6

Bibliografia

Inedito.

Glossario

Thiasos
Il tiaso (in greco θίασος, thíasos), era un'associazione di carattere prevalentemente religioso che nell'Antica Grecia celebrava il culto di un dio, specialmente quello di Dioniso, con processioni, canti e danze generalmente sfrenate.

C.S. / B.M.