Fig.1: PRI 0449, Frammento di alzata di coperchio di sarcofago con maschera acroteriale

Descrizione

Il frammento può far parte di una maschera acroteriale che chiudeva l'estremità sinistra di una alzata di coperchio di sarcofago.
Si tratta di una maschera giovanile, forse un IttiocentauroCreatura fantastica composta da busto umano, zampe anteriori da cavallo e coda di pesce. Molto frequente nelle decorazioni artistiche, ma assente nella mitologia antica., generalmente caratterizzato dalla ciocca di capelli che si allunga sulla guancia (cfr. T. Brennecke, Kopf und Maske. Untersuchungen zu den Akroteren an Sarkophagdeckeln, Berlin 1970).
Il volto è caratterizzato dal naso dritto e affilato, occhio con palpebra ben rilevata e iride incisa, bocca tumida e carnosa, particolarità esecutive in uso per alcuni decenni del III secolo (cfr. B. M. Felletti Maj, Considerazioni sull'arte del periodo fra Gallieno e la Tetrarchia, in Rivista di Archeologia Cristiana 52, 1976, p. 236 in part.).

Cronologia

III secolo

Manifattura

romana

Provenienza

Roma, dall'area delle catacombe di Priscilla

Rinvenimento

Scavi del 1890-1906

Materiale

marmo

Stato di Conservazione

Mutilo su tutti i lati, tranne il margine destro. Restaurato nel 2010.

PRI 0449 altezza:24 larghezza:21,8 spessore:4,8

Bibliografia

Inedito.

Glossario

Ittiocentauro
Creatura fantastica composta da busto umano, zampe anteriori da cavallo e coda di pesce. Molto frequente nelle decorazioni artistiche, ma assente nella mitologia antica.

C.S. / B.M.