Fig.1: PRI 0458, Frammento laterale di sarcofago con scena di caccia

Descrizione

La lastra, verosimilmente pertinente ad un sarcofago con scena di caccia al cinghiale, è inquadrata, in alto, da un listello liscio, sotto al quale si staglia un personaggio maschile, reso frontalmente, abbigliato con tunica manicata e dotato di uno scudo con umboneElemento centrale sporgente dello scudo (arma da difesa) presso i Romani e gli altri popoli dell'antichità. Era in metallo e serviva anche per proteggere la mano da frecce e colpi. A volte era decorato. In periodo imperiale il termine era usato per indicare tutto lo scudo. centrale.
Davanti all'uomo si riconosce la testa di un cinghiale con vistose zanne, mentre al lato compare la punta di una lancia, appartenente, con ogni probabilità, ad un secondo personaggio ormai del tutto perduto.
Il primo individuo si presenta con la mano destra sollevata e chiusa a stringere un corpo contundente, ha il volto ridotto a poche e dure linee essenziali, mentre i capelli sono resi da una serie di piccoli globi, disposti in file parallele.
L'ipotesi che il rilievo potesse costituire uno dei fianchi del sarcofago è avvalorata non solo dalla trascuratezza della rappresentazione e dal modellato piatto dell'intero rilievo, ma soprattutto dal confronto con una lastra di Villa Doria Pamphilj, alla quale il frammento in esame si avvicina sia per lo schema decorativo sia per la resa stilistica (Antichità di Villa Doria Pamphilj, Roma 1977, n. 229).

Cronologia

prima metà del IV secolo

Manifattura

romana

Provenienza

Roma, dall'area delle catacombe di Priscilla

Rinvenimento

Scavi del 1890-1906

Materiale

marmo

Stato di Conservazione

Mutilo su tutti i lati, tranne lungo il margine superiore. Restaurato nel 2010.

PRI 0458 altezza:31,5 larghezza:21,4 spessore:5,6

Bibliografia

Inedito.

Glossario

Umbone
Elemento centrale sporgente dello scudo (arma da difesa) presso i Romani e gli altri popoli dell'antichità. Era in metallo e serviva anche per proteggere la mano da frecce e colpi. A volte era decorato. In periodo imperiale il termine era usato per indicare tutto lo scudo.

C.S. / B.M.