Fig.1: PRI 0475, Frammento di alzata di coperchio di sarcofago con erote reggi-cortina

Descrizione

Il reperto conserva, verosimilmente, il frammento dell'alzata di un sarcofago.
Al di sotto di uno spesso listello piatto resta soltanto il busto di un erote o di un genio, reso con il busto di prospetto e la testa di tre quarti verso destra.
Il fanciullo, forse, indossa una clamideMantello corto, affibbiato su una spalla o sul petto, che lasciava libero un braccio o entrambe le braccia, usato dagli antichi Greci e dai Romani. che si appiattisce sul petto in rigide piegature individuate da profondi solchi, mentre il volto è pieno e la capigliatura è costituita da larghi riccioli piatti con foro di trapano centrale.
Il lavoro, nel complesso, risulta piuttosto affrettato e si inserisce nella vasta produzione di alzate con personificazioni stagionali o eroti funerari, che sorreggono, al centro della composizione iconografica, una clipeo o, più probabilmente, un parapetasmaGrande telo di stoffa appesa tra gli spazi porticati per creare una cesura tra ambienti interni ed esterno. con il ritratto del defunto.

Cronologia

non giudicabile

Manifattura

romana

Provenienza

Roma, dall'area delle catacombe di Priscilla

Rinvenimento

Scavi del 1890-1906

Materiale

marmo

Stato di Conservazione

Mutilo su tutti i lati, tranne che sul margine superiore. Il frammento è stato restaurato nel 2010.

PRI 0475 altezza:14,5 larghezza:15 spessore:2,5

Bibliografia

Inedito.

Glossario

Parapetasma
Grande telo di stoffa appesa tra gli spazi porticati per creare una cesura tra ambienti interni ed esterno.
Clamide
Mantello corto, affibbiato su una spalla o sul petto, che lasciava libero un braccio o entrambe le braccia, usato dagli antichi Greci e dai Romani.

C.S. / B.M.