Fig.1: PRI 0489, Frammento di alzata di coperchio di sarcofago con animali marini

Descrizione

Il reperto, inquadrato in alto da un sottile listello liscio e con il retro piatto, è pertinente ad un'alzata di coperchio di sarcofago, che era presumibilmente costituita da una tabulaTavoletta quadrangolare in cui inserire l'iscrizione incisa o dipinta. Ansata: con ornamenti laterali a coda di rondine. Anepigrafe: senza incisione. centrale e da due campi figurativi laterali.
Nel settore a destra, rimane la testa di un animale con lunghe corna e barbula, forse identificabile con un capro, originariamente, caratterizzato da un corpo serpentiforme.
Nel muso dell'animale, rappresentato di profilo verso sinistra, i particolari anatomici sono resi mediante incisioni e fori di trapano, che conferiscono una certa vivacità all'immagine.
La figura dell'ariete o del capro marino è attestata già nell'arte classica e viene spesso utilizzata nella decorazione delle alzate dei sarcofagi: cfr. A. Rumpf, Die Meerwesen auf den antiken Sarkophagreliefs, Berlin 1969, p. 137.
L'esiguità del frammento non consente una valutazione cronologica del rilievo.

Cronologia

non giudicabile

Manifattura

romana

Provenienza

Roma, dall'area delle catacombe di Priscilla

Rinvenimento

Scavi del 1890-1906

Materiale

marmo

Stato di Conservazione

Mutilo su tutti i lati, tranne lungo il margine superiore . Restaurato nel 2010.

PRI 0489 altezza:10 larghezza:13,5 spessore:1,8

Bibliografia

Inedito.

Glossario

Tabula
Tavoletta quadrangolare in cui inserire l'iscrizione incisa o dipinta. Ansata: con ornamenti laterali a coda di rondine. Anepigrafe: senza incisione.

C.S. / B.M.