Fig.1: PRI 0673, Frammento di alzata di sarcofago con tabulaTavoletta quadrangolare in cui inserire l'iscrizione incisa o dipinta. Ansata: con ornamenti laterali a coda di rondine. Anepigrafe: senza incisione. inscriptionis e erote funerario

Descrizione

Il reperto è pertinente ad un'alzata di coperchio di sarcofago che reca al centro la tabulaTavoletta quadrangolare in cui inserire l'iscrizione incisa o dipinta. Ansata: con ornamenti laterali a coda di rondine. Anepigrafe: senza incisione. inscriptionis incorniciata da una modanatura liscia.
Nella tabella compaiono due monogrammi che vengono sciolti in: Rusticus et Rufilla. La loro forma, piuttosto singolare e complessa, denota una particolare abilità.
Del campo figurato a destra rimane solo parte di una figura di erote funerario, limitata alla testa e alla parte alta del busto. Il giovane, rivolto verso l'esterno, indossa un mantello che tiene avvolto attorno al braccio destro, con cui peraltro regge anche una torcia accesa e rivolta verso l'alto.
Il volto, dai lineamenti pieni, è reso con una certa espressività ed è coronato da una folta capigliatura a lunghi riccioli percorsi da solchi di trapano, secondo una resa stilistica che è peculiare di alcuni decenni del III secolo (cfr. B. M. Felletti Maj, Considerazioni sull'arte del periodo fra Gallieno e la Tetrarchia, in RACh 52, 1976, p. 247 ss.).

Cronologia

seconda metà del III secolo

Manifattura

romana

Provenienza

Roma, dall'area delle catacombe di Priscilla

Rinvenimento

Scavi del 1890-1906

Materiale

marmo

Stato di Conservazione

Lacunoso lungo i margini laterali. Il frammento è stato restaurato nel 2010.

PRI 0673 altezza:42 larghezza:44 spessore:4

Bibliografia

ICUR IX
Inscriptiones Christianae Urbis Romae septimo saeculo antiquiores, colligere coepit I. B. De Rossi, compleverunt et ediderunt A. Silvagni, A. Ferrua, D. Mazzoleni, C. Carletti, IX, Romae 1922-1992.

Glossario

Tabula
Tavoletta quadrangolare in cui inserire l'iscrizione incisa o dipinta. Ansata: con ornamenti laterali a coda di rondine. Anepigrafe: senza incisione.

C.S. / B.M.